Il bambino balbetta, cosa posso fare?

Il bambino balbetta, cosa posso fare?

25,00

Conoscere la balbuzie per capire come affrontarla

Docente:

Dott.ssa Sabrina Pedrali – Logopedista

Dott.ssa Federica Vantaggiato – Psicologa

Destinatari: Genitori, Insegnanti, Operatori sanitari

 Durata: 2 ore

 Quando: 5 Aprile 2022 dalle ore 20.30 alle 22.30

 Rivedibile in replica: 

 Acquistabile con carta del docente: No

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la balbuzie come “un disordine del ritmo della parola nel quale il paziente sa con precisione che cosa vorrebbe dire, ma nello stesso tempo non è in grado di dirlo”. Questo disturbo può manifestarsi in modi molto diversi tra loro e si stima che circa l’1% della popolazione ne sia affetta.
I disordini della fluenza dell’eloquio tendono ad emergere già in età prescolare, e portano con sé un impatto sulla vita sociale, relazionale ed emotiva dell’individuo. Sebbene le cause non siano ancora del tutto chiare, sappiamo che vi è una predisposizione individuale e che i maschi sono più colpiti rispetto alle femmine.
Ad oggi si sta assistendo ad un cambiamento significativo sul processo di trattamento della balbuzie e, di conseguenza, sulla qualità della vita delle persone balbuzienti. I bambini e gli adolescenti che balbettano spesso sperimentano vittimizzazione tra pari, isolamento e rifiuto sociale, e possono anche essere meno popolari rispetto ai loro coetanei non-balbuzienti. Queste conseguenze negative hanno il potenziale per provocare vergogna ed imbarazzo, scarsa autostima, ritiro sociale e basso rendimento scolastico. Gli adulti che balbettano hanno descritto come la balbuzie possa limitare le iniziative di vita, come ad esempio le scelte della carriera, le promozioni di lavoro, la partecipazione a eventi sociali e lo sviluppo di amicizie.
Altri problemi includono lo sperimentare pensieri ed emozioni negative legate alla comunicazione, stereotipi negativi, pregiudizi e discriminazioni verso coloro che balbettano.
Di fronte ad un bambino o ad un adulto che balbetta, spesso ci chiediamo come doverci comportare o cosa fare per poterlo aiutare. L’incontro si propone di conoscere le basi di questo disturbo, capire come poterlo affrontare e acquisire strumenti e consigli pratici volti ad ottimizzare l’ambiente comunicativo che circonda un soggetto con balbuzie, sia esso domestico, scolastico o lavorativo.